Borse di Studio 2017/18

Arrow
Arrow
Slider
Il giorno 6 giugno 2018, nell'Aula Magna storica, vengono consegnate le Borse di Studio al merito a più di 30 alunni dell'Istituto in una coinvolgente Cerimonia.

Ospiti dell'evento : 

·        On.le Marcello De Vito, Presidente del Consiglio Comunale di Roma Capitale

·        Dott.ssa Valeria Corrado, rappresentante del gruppo ex studenti del "Duca degli Abruzzi",  5A as 1968-69

·        Dott. Ferrini, Presidente del Consiglio d’Istituto

·        Paola Lattes, Vice Presidente del "Telefono Rosa"

·        Dott.ssa Arianna Accardo, Istituto Statale per Sordi

·        Dott. Antonino Zanghì, Solution Architect, Almaviva spa 

Ing. Massimo Cantelmi,  del Comitato Scientifico del Concorso “Ecologia Integrale”

Vengono premiati i seguenti studenti:

BORSE TIPOLOGIA A (del valore di 250 Euro) Per ogni classe dell'istituto è stato dichiarato vincitore lo studente con la media superiore a 8, fra quella dell' as 2016/17 e quella del primo quadrimestre as 2017/18.

ARGENTINA CIRILLO, FEDERICA CLEMENTE PINTO, GONDA JONIFER MATULIN, MARIA ANN OLIVERA, LAVINIA VALENTINI, ILARIA MATTEI, FRANCESCO DE LEONE, ELEONORA GUERRIERO, SILVIA PORCEDDU, CAROLINA SANNELLA, RAINER JR HENSON, ROBERO MARROCCO E LUISTRO ALIA.

BORSE TIPOLOGIA B (del valore di 100 Euro) Sono stati dichiarati vincitori gli studenti che si sono distinti all'interno dell'Istituto per partecipazione, altruismo, spirito d’iniziativa, attività progettuali o altre attività meritevoli. .

RICCARDO CACCIAMANI, GIORGIO TCHENG, BENEDETTO IORIO, JIALIANG CHENG, REGIS BOTTACCHIARI, CHRISTIAN LICARI, ILARIA BLASO, EDOARDO GALLINELLI, VICTORIA TRONCIU, CARLOTTA SCAVUZZO, ANDREA D’ANGELO, MOHAB MAGDY, ELENA SPERANZA, ELISA DI GIAMBATTISTA, IBEH WINNER, FRANCESCA BONI, JONATHAN CIARALLI, MARTINA MANCINELLI, GIULIA CARBONARI, EMANUELE FACCIA, CARLOTTA BATTARELLI E PAOLO MUSSONI

Menzione Speciale a Laura Poli e Camilla Cerrone

 

La Cerimonia si apre sulle note dell'inno d'Italia.

Il Dirigente Scolastico, la professoressa Irene de Angelis Curtis, saluta gli studenti, le famiglie e gli ospiti intervenuti e dà la parola al Presidente del Consiglio Comunale, on.le Marcello De Vito,   per un saluto iniziale e al Presidente del Consiglio d'Istituto, dott.  Giuseppe Ferrini (discorso in allegato) e alla dott.ssa Valerio Corrado che rappresenta il gruppo di ex studenti della classe 5A as 1968-69,  dell'ITC "Duca degli Abruzzi", che in ricordo di alcuni docenti ed ex studenti, ha voluto offrire n.10 borse di studio al merito.

Vengono presentati i lavori più significativi realizzati nell’ambito della offerta formativa dell'Istituto  dai nostri studenti nell'a.s. 2017-18.

I lavori presentati sono molti, tutti di qualità e spessore.

Per il Progetto "Telefono Rosa,La creatività contro la violenza alle donne"  concorso per lo spot più efficace contro  la violenza e il bullismo.  Nell'ambito di questo progetto viene presentato  il video che ha vinto l’anno scorso, “Esisto anch’ io”, di Emanuela Arma e della classe 5C AFM, che   ha vinto il Concorso Internazionale del Cinema Sordo, il Cinedeaf edizione 2017, con questa motivazione: " Gli studenti hanno mostrato la capacità di raccontarsi in contesti di inclusione scolastica contro ogni forma di discriminazione, in particolare rispetto alla sordità, mostrando accessibilità in classe". 

Intervengono la Vice Presidente  del Telefono Rosa, la dottoressa Paola Lattes   e la dottoressa Arianna Accardo dell’Istituto Superiore Sordi con il quale la Scuola collabora dal 2010, nel nostro Istituto  è presente una piccola comunità di ragazzi sordi. Tante le attività in cui l’Istituto Sordi ha coinvolto la nostra Scuola, tra cui l’invito a partecipare al Cinedeaf, sezione dedicata alle scuole.

Ancora una dimostrazione di come la sinergia, la rete tra Enti, Istituzioni, Territorio  consenta di produrre buoni frutti.

La dott.ssa Accardo consegna gli attestati a Emanuela Arma e ad Argentina Cirillo che hanno partecipato,  in qualità di relatrici, ad una importante attività di alternanza rivolta alla Scuola secondaria "G.Verne",   con questa motivazione: “ Le studentesse hanno dimostrato capacità e competenza rispetto alla cultura sorda, alle esperienze di produzione culturale, all'accessibilità e alle strategie comunicative".

Emanuela Arma  ha saputo mettere il suo talento naturale di regista al servizio di una importante e nobile causa, diventando così la paladina della lotta al bullismo, la sostenitrice dell’inclusività e dell’accessibilità.

Emanuela Arma, lunedì 12 marzo 2018,  ha vinto  il più alto dei riconoscimenti, il premio  “Alfiere della Repubblica” , conferito dal  Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella,  al Quirinale, nel corso di un’emozionante Cerimonia, con questa motivazione: " Ha realizzato video di qualità e di grande impatto, mettendo in mostra il proprio talento e suscitando attenzione su temi rilevanti come il bullismo e la discriminazione. Con i suoi lavori, nei quali è riuscita anche a convogliare capacità ed entusiasmo dei propri compagni di scuola, ha vinto premi importanti, tra i quali il festival internazionale del cinema sordo". 

Si passa a presentare il Progetto OXFAM, al quale hanno partecipato gli studenti  dalla classe 4B, progetto di sensibilizzazione alle tematiche globali che ha affrontato, il primo anno,  il tema dello spreco del cibo, il secondo anno, il tema dei richiedenti asilo e quest’anno la parità di genere. Alla fine dello scorso anno, come azione concreta, gli studenti hanno deciso di realizzare, su  proposta della FMD, corsi di alfabetizzazione digitale rivolti ai rifugiati. In questi corsi i nostri studenti hanno ricoperto il ruolo di tutor, stringendo una amicizia spontanea con i richiedenti asilo, utilizzando come lingua ponte la lingua delle tecnologie, abbattendo così, con la naturalezza e spontaneità tipica della loro giovane età,  barriere e stereotipi.

Per immortalare questa esperienza, forte e intensa, di grande arricchimento sia per i tutor che per i rifugiati, gli studenti hanno  realizzato un video, uno storytelling con il quale la Scuola ha partecipato al progetto “L’Europa inizia a Lampedusa”, promosso dal MIUR.

Il Video ha vinto il premio, 35 scuole selezionate su 220, e l'Istituto, rappresentato dal  DS e da tre  studenti, ha partecipato all'evento organizzato per le scuole dal MIUR a Lampedusa,  per commemorare sul posto la strage del 3 ottobre 2013 dove morirono più di 300 richiedenti asilo. La più grande catastrofe nel mediterraneo. A descrivere questa coinvolgente esperienza, intervengono gli studenti della 5C AFM, Christian  Licari, Regis Bottacchiari e Jialiang Chen. 

Edoardo Gallinelli e Ilaria Blaso, della 4D SIA, raccontano  di essere stati ricevuti, sempre nell'ambito dello stesso progetto,  a Bruxelles dai nostri parlamentari in Europa    che hanno  vivamente  apprezzato i risultati  di integrazione e accoglienza evidenziati nel  lavoro svolto. L'Istituto presenta, quindi, le attività di Alternanza Scuola - Lavoro. La scuola ha  stipulato convenzioni con  Enti importanti: la Banca di Italia, L’Enel,  Almaviva, la Corte dei Conti, il Comune di Roma e... 

Per rappresentare tutte le convenzioni stipulate quest’anno,   che  verranno  pubblicate sul sito della scuola, viene presentato, da un gruppo di studenti della 4B SIA, lo stage effettuato presso  la società Almaviva spa .

A descrivere l'attività intervengono Victoria Tronciu e il dott. Antonino Zanghì, Solution Architect di Almaviva spa,  che sottolinea la qualità raggiunta nello  stage  per la disponibilità e motivazione dei nostri studenti che non si sono risparmiati ma che hanno mostrato capacità di lavorare in gruppo e una forte motivazione ad apprendere. Con l'occasione, viene  evidenziato, con soddisfazione, che l'anno scorso,  alla  fine dello stage, la società Almaviva ha assunto un nostro studente.  

Altro progetto di eccellenza,  “Un Fablab nella mia Scuola”, selezionato al Concorso , nel mese di settembre 2017,  per partecipare alla Fiera Internazionale delle innovazioni tecnologiche, il Global Junior Challenge.

Gli studenti della 4D   descrivono   le attività svolte.  Per 3 giorni, come in tutte le fiere internazionali,   hanno portato in visione  i materiali realizzati, affrontato con successo frotte di curiosi e rilasciato interviste professionali ai giornalisti. 

Ma come sempre succede, quando si parte non ci si ferma... L’intuizione di avere realizzato uno spazio creativo nella nostra Scuola, il FabLab, da potere aprire al territorio per produrre con le stampanti 3D piccoli pezzi di ricambio per le botteghe storiche del primo Municipio, per fare qualcosa di buono per il nostro quartiere e la nostra città,  porta la nostra Scuola a vincere un altro progetto.

"ROMA Best Practice Award 2018", il premio nato per valorizzare le migliori idee per Roma.

Nell'ambito della ASL, viene formata, quindi,  una IFS che realizzerà questa idea progettuale. A tale scopo è stato attivato un corso pomeridiano extracurriculare con gli studenti della 3B, più uno studente esterno, di dodici incontri, di due ore ciascuno, per far apprendere la tecnica del disegno grafico tridimensionale e l'uso delle stampanti 3D. Intervengono a raccontare la loro esperienza, Paolo Mussoni e Giorgio TChen, della classe 3B SIA.

 "Nonni su Internet", progetto promosso dalla FMD, in collaborazione con il I° Municipio, finalizzato ad  assistere gli anziani del territorio nell'uso del computer. Tutor del corso, i nostri studenti della classe 4A LES e due studentesse della classe 4A AFM.

Il progetto "S.P.O.R.T. Siamo per l'ordine e il rispetto di tutti"  che ha affrontato il tema del rispetto delle regole attraverso esempi di vita lavorativa. Molte le attività proposte, l'incontro con  la SS Lazio per discutere di integrazione, tolleranza e lealtà sportiva. "La Partita Mundial - Italia vs Resto del Mondo"  all’Olimpico, per sensibilizzare i giovani ai temi del rispetto delle regole, della legalità e de “La violenza di genere ed il femminicidio”. La  simulazione del processo penale con il coinvolgimento  attivo e interessato degli studenti, a cura dei magistrati, dottoressa Paola Piccirillo e dottoressa Ornella Baiocco, e del  giudice di pace Paolo Cantile del tribunale di Napoli.  A descrivere il progetto e tutte le attività svolte, Paolo Mussoni e Sundari Capanna, della 3B e Jonathan Ciaralli della 3F. 

Infine, la professoressa Maria Cataldo presenta il progetto finalizzato alla sensibilizzazione dell'ambiente,   Concorso “Ecologia Integrale”, di cui è  stata promotrice, e i risultati conseguiti dagli studenti. Con l'occasione l'ing. Cantelmi consegna gli attestati di merito  per gli interessanti e significativi lavori svolti dai nostri studenti:

Francesco Leone, classe 1 A

Riccardo Cacciamani, classe 2 B

David Wilson,classe 2B 

 Andrea D'Angelo classe 3 AFM

Giorgia Cataldi, classe 2F

Laura Poli, classe 2L

Camilla Cerrone, classe 2L 

Finita la presentazione dei progetti più significativi realizzati in questo anno scolastico, in una Aula Magna gremita di studenti e genitori, in un'atmosfera di forte emozione condivisa,  si passa alla premiazione dei vincitori delle borse di studio.

A premiare gli studenti, sulle note dell'inno europeo,  con le borse intitolate al ricordo di:

Prof. Francesco LUCA'
Prof. Antonio MAZZAROPPI
Prof. Ferdinando ZAZZARA

Rag. Franca MATERA
Rag. Silvia PERONI
Dott. Comm. Adriano LEORATO

(docenti ed ex alunni della 5A dell’ as 1968-69 ITC “Luigi di Savoia, Duca degli Abruzzi”)

il marito della  rag. Franca Matera

 

Vengono premiati gli altri studenti dal Presidente del Consiglio Comunale, on.le Marcello De Vito, e dal Presidente del Consiglio d'Istituto, dott. Giuseppe Ferrini.

Una foto di gruppo di tutti gli studenti premiati chiude festosamente la Cerimonia di consegna delle Borse di Studio, edizione 2018.

 

(Tutti i progetti presentati sono documentati nella rubrica "Eventi")

Informativa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Privacy & Cookie Policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.